I dintorni dell'agriturismo: Certaldo

Certaldo

Certaldo, Firenze Certaldo è la località più nota della Valdelsa ed è situata praticamente al centro della Toscana.
Dista circa 40 chilometri da Firenze in direzione nord e la stessa distanza da Siena andando verso sud.
Con San Gimignano, che è ad una quindicina di chilometri, forma un'accoppiata medievale di eccezionale importanza.
Certaldo è una bella cittadina di origine etrusco-romana ed è composta da un nucleo alto più antico e da una parte in pianura sviluppatasi a partire dal XII-XIV secolo ai bordi della via Francigena, l'attuale via Roma.
Nella parte alta le costruzioni merlate e gli edifici d'aspetto medievale prestano al borgo un'atmosfera d'altri tempi. Una ricognizione complessiva della parte antica consente al visitatore di cogliere quegli elementi di fascino legati alla qualità ambientale del luogo ed alla sua collocazione nella Valdelsa.
Certaldo è il paese di Boccaccio. Gli studiosi si chiedono dove sia nato l'autore del "Decamerone". A Parigi, a Firenze, a Certaldo?
A Certaldo, paese natale della sua famiglia, sicuramente Boccaccio trascorse gran parte della sua vita e qui morì nel 1375.
Durante l'ultima guerra una sola bomba cadde su Certaldo e centrò proprio la casa dello scrittore che fu ricostruita e restaurata. Attualmente ospita una biblioteca, un museo ed il Centro Nazionale di studi sul novelliere.
Adiacente alla casa del Boccaccio vi è la chiesa dei Ss. Jacopo e Filippo, una semplice costruzione a mattoni edificata agli inizi del Duecento e di recente restaurata. La chiesa ospita la tomba dello scrittore.
Tra i monumenti di Certaldo il più importante è il Palazzo pretorio, o del Vicariato. Originariamente fu dimora dei conti Alberti nel XII secolo.
L'edificio attuale, con la facciata ricca di stemmi araldici, due ordini di finestre ad arco ribassato e coronamento a merli, è un rifacimento quattrocentesco, restaurato dopo l'acquisto da parte del Comune nel 1893.
A fianco del Palazzo pretorio si trova la ex chiesa dei Ss. Tommaso e prospero (secolo XIII) dove è stato ricomposto il "tabernacolo dei giustiziati", decorato da un importante ciclo affrescato eseguito da Benozzo Bozzoli (1466-67).

Firenze ~ Siena ~ Volterra ~ Certaldo




trivago il motore di ricerca hotel